subscription Verifica abbonamento

Mezzi pesanti, autobus e convogli eccezionali

Transito alle aree di regolazione

I veicoli di peso totale a terra (PTT) superiore a 3,5 tonnellate (camion e autobus), prima di accedere al Traforo del Monte Bianco, devono accreditarsi presso le aree di regolazione e di controllo di Passy-Le Fayet (Francia) e di Aosta (Italia), collocate rispettivamente a 22 e 44 chilometri dai piazzali antistanti gli imbocchi del Traforo.

  • Schema ubicazione delle aree di regolazione

La loro conformità alle condizioni di transito nel traforo viene certificata da una contromarca, rilasciata dopo la verifica delle dimensioni del veicolo e della categoria di inquinamento europea: l'accesso al traforo è vietato ai veicoli adibiti al trasporto superiori a 3,5 tonnellate PTT classificati Euro 0, Euro 1 e Euro 2 (ovvero ai veicoli immatricolati prima del 1° ottobre 2001) e, dal 1° settembre 2019, ai veicoli adibiti al trasporto di merci superiori a 3,5 tonnellate PTT classificati Euro 3 (ovvero ai veicoli immatricolati prima del 1° ottobre 2006).

Il controllo sulla natura delle merci trasportate (materie pericolose vietate) spetta alla Polizia Stradale (lato Italia) e al servizio di dogana (lato Francia).

I portali termografici

Sui piazzali del traforo, il transito dei veicoli pesanti sotto il portale termografico sperimentale permette al personale del traforo di rilevare un eventuale surriscaldamento delle parti meccaniche dei camion e degli autobus. Se il sistema segnala la presenza di anomalie, il veicolo viene fatto sostare sul piazzale per procedere alle necessarie verifiche prima di ottenere il consenso al transito.

Transiti eccezionali

Il transito dei veicoli che, ai sensi del Regolamento di circolazione del Traforo del Monte Bianco, appartengono alla categoria B, è vincolato ad una richiesta di autorizzazione da far pervenire anticipatamente (almeno 4 giorni prima della data di passaggio del convoglio) al GEIE-TMB.
La richiesta può essere inoltrata mediante compilazione del modulo on-line oppure scaricando il modulo stesso in formato pdf.:
 
Modulo online di richiesta per passaggio di convoglio eccezionale

Merci pericolose (ADR)

L’accesso al traforo è vietato ai veicoli che trasportano merci pericolose, nel senso e nei limiti previsti dall’Accordo europeo relativo al trasporto internazionale delle merci pericolose su strada (ADR).

Il transito delle merci pericolose attraverso il Traforo del Monte Bianco è soggetto alle condizioni e ai divieti previsti dall’ADR per le gallerie di categoria E (la categoria più restrittiva).

ATTENZIONE: l’accesso al Traforo del Monte Bianco dei veicoli che trasportano merci identificate con i numeri ONU 2919, 3077, 3082, 3291, 3331, 3359 e 3373, non è consentito, stante il divieto di transito delle suddette merci sulle strade che conducono al Traforo, disposto dalle Prefetture francese e italiana.

Allegati

Il regolamento di circolazione nel Traforo del Monte Bianco (decreti francesi della Prefettura Alta Savoia)
document
Scarica
Il regolamento di circolazione nel Traforo del Monte Bianco (ordinanza italiana della SITMB)
document
Scarica
Divieto transito ADR sulla strada di accesso lato Italia (decreto italiano della Regione Autonoma Valle d’Aosta)
document
Scarica
Divieto transito ADR sulla strada di accesso lato Francia (decreti francesi della Prefettura Alta Savoia)
document
Scarica
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Navigandolo accetti i termini e condizioni.